+39 340 3930998  info@casebelleversilia.com

Metto casa a reddito. Serve la registrazione?

Vorrei mettere a reddito un appartamento vuoto, di mia proprietà. La registrazione è obbligatoria?

La registrazione non è obbligatoria solo se il contratto di locazione non supera i 30 giorni complessivi all'anno.

In tutti gli altri casi, qualunque sia l'ammontare del canone, è obbligo registrazione il contratto. La registrazione deve essere effettuata entro 30 giorni dalla data di stipula o dalla sua decorrenza presso un ufficio dell'Agenzia delle Entrate o utilizzando i servizi telematici dell'Agenzia, modalità questa obbligatoria per gli agenti immobiliari e i possessori di almeno 10 immobili. E' possibile anche incaricare un intermediario abilitato o un delegato.

I nuovi contratti di locazioni devono contenere una clausola con la quale il conduttore dichiara di aver ricevuto le informazioni e la documentazione circa l'Attestazione della prestazione energetica dell'edificio (APE).

In caso di affitto a canone concordato a studenti universitari, il contratto può avere una durata dai 6 mesi ai 3 anni, con rinnovo automatico dello stesso periodo alla prima scadenza.

Per le locazioni fra privati di immobili a uso abitativo, c'è anche la possibilità di optare per il regime facoltativo della "cedolare secca".

Per registrare un nuovo contratto di locazioni sono necessari alcuni documenti, e cioè: fotocopia dei documento d'identità e codice fiscale del locatore e del conduttore, estremi catastali dell'immobile da visura catastale o atto (compravendita, donazione, dichiarazione di successione, ecc.) da cui si evincono gli estremi catastali dell'immobile da locare, originale dell'Attestato della prestazione energetica.

Tratto da Caf Cisl